informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 10 libri più belli degli anni 2000

Commenti disabilitati su I 10 libri più belli degli anni 2000 Studiare a Pisa

La letteratura del nuovo millennio segna un bilancio positivo per ciò che riguarda la qualità della produzione mondiale; ecco perché abbiamo deciso di dedicare un articolo ai libri più belli degli anni 2000.

La nostra classifica intende dare qualche suggerimento agli appassionati di lettura che tentano di orientarsi nell’immenso panorama letterario italiano e internazionale.

Buona ‘lettura’ !

Libri degli anni 2000: ecco i migliori titoli da leggere

Di seguito l’università telematica Niccolò Cusano di Pisa ha selezionato 10 tra i libri più belli degli anni 2000; 10 bestseller che hanno scalato le classifiche mondiali e che hanno registrato recensioni positive da esperti e appassionati.

1 – Vita (Melania G. Mazzucco)

Apriamo la nostra top ten dei migliori libri degli anni 2000 con ‘Vita’, di Melania G. Mazzucco.

Pubblicato nel 2003, vincitore nello stesso anno del Premio Strega, il romanzo narra le vicende di due ragazzini alla ricerca di una vita migliore.

La trama è ambientata nel 1903 e vede come protagonisti Vita e Diamante, di nove e dodici anni, i quali si ritrovano ad affrontare il forte cambiamento determinato dal trasferimento nella caotica metropoli newyorkese; un trasferimento che comporta una serie di difficolta, ma che offre anche tante belle opportunità.

2 – L’ombra del vento (Carlos Luiz Zafón)

Tra i libri più letti del 2000 rientra l’avvincente romanzo ‘L’ombra del vento’, dell’autore spagnolo Carlos Ruiz Zafón.

La storia è ambientata nel 1945, nel cuore della città vecchia di Barcellona.

Il protagonista è Daniel, un ragazzino di 11 anni che viene accompagnato dal padre nel Cimitero dei Libri Dimenticati, per seguire la tradizione di adottare un libro ‘dimenticato’ e prendersene cura per tutta la vita.

Tra i vari titoli Daniel viene colpito da ‘L’ombra del vento’, opera dello sconosciuto Julián Carax.

Il libro introduce il giovane lettore in un mondo di misteri e intrighi legati proprio alla figura dell’autore e alla sua bibliografia.

3 – Le correzioni (Jonathan Franzen)

Considerato un capolavoro da tantissimi critici letterari, ‘Le correzioni’ è il terzo romanzo di Jonathan Franzen.

La trama conduce il lettore all’interno di una famiglia americana apparentemente ‘normale’, ma che in realtà nasconde una serie di difficoltà; problematiche comuni a tante persone, che spesso tendono ad essere ignorate.

I protagonisti del libro sono Enid e Alfred, una coppia che trascorre le giornate tra i ricordi e le delusioni di un matrimonio ormai al copolinea.
Enid vive con l’ossessione di riunire i tre figli per trascorrere un ultimo Natale insieme mentre Alfred convive con i sintomi di un Parkinson che preferisce ignorare.
Entrambi cercano di salvare le apparenze di una famiglia modello.

4 – Kafka sulla spiaggia (Haruki Murakami)

Continuiamo il nostro elenco con l’opera di Haruki Murakami intotolata ‘Kafka sulla spiaggia’.

Con uno stile semplice e allo stesso tempo magico lo scrittore giapponese racconta le vicende dei due protagonisti: Nakata e Kafka.
Nakata è un uomo anziano che fugge dalla scena di un delitto, nella quale è stato suo malgrado coinvolto. Kafka è un quindicenne maturo e determinato in fuga dalla profezia di un padre satanico.

In viaggio verso il sud del Giappone i due protagonisti seguono percorsi paralleli, dirigendosi verso obiettivi che entrambi ignorano ma che porteranno al compimento del proprio destino.

5 – Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte (Mark Haddon)

Nella classifica dei migliori libri del 2000 è d’obbligo inserire ‘Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte’ di Mark Haddon.

Il romanzo ruota intorno alla figura di Christopher, un quindicenne autistico appassionato di matematica e poco incline ai rapporti umani.
La svolta nella vita del giovane protagonista timoroso del mondo avviene nel momento in cui inizia ad indagare sulla misteriosa morte del cane della vicina.

Durante le indagini, casualmente si imbatte in alcune lettere scritte dalla madre, presumibilmente morta anni prima.
Insospettito dall’incongruenza temporale il ragazzo inizia farsi qualche domanda …

6 – Il cacciatore dei aquiloni (Khaled Hosseini)

In un elenco dedicato ai libri degli anni 2000 più letti e apprezzati dalla critica non può mancare ‘Il cacciatore di aquiloni’, successo internazionale dello scrittore afgano Khaled Hosseini.

La trama racconta il forte legame di amicizia tra due bambini molto diversi tra loro, cresciuti in una Kabul problematica e difficile.

Sullo sfondo 30 anni di storia afgana, dalla fine della monarchia al regime talebano fino ai giorni nostri.

7 – La solitudine dei numeri primi (Paolo Giordano)

Tra i libri più letti degli anni 2000 è d’obbligo inserire ‘La solitudine dei numeri primi’, il romanzo d’esordio di Paolo Giordano.

La trama ruota intorno alle vite di Alice e Mattia, entrambi introversi e solitari, irreversibilmente segnati da un passato doloroso.

I due protagonisti, pur essendo accomunati da un’infanzia difficile, non sono destinati ad incontrarsi; proprio come accade a quei numeri speciali che i matematici chiamano ‘primi gemelli’, ovvero quei numeri primi vicini ma mai sufficientemente vicini da riuscire a toccarsi.

8 – Sette brevi lezioni di fisica (Carlo Rovelli)

Il saggio breve di Carlo Rovelli ‘Sette brevi lezioni di fisica’ ha ottenuto un enorme successo diventando in poco tempo un vero e proprio best-seller.

Si tratta di un libro che attraversa le principali tappe della fisica, ovvero la rivoluzione che ha caratterizzato il XX secolo.

Si parla quindi di teoria della relatività, della teoria dei quanti, della struttura del cosmo, delle particelle, delle origini del cosmo, dei buchi neri e del ruolo dell’uomo.

9 – La verità sul caso Harry Quebert – (Joël Dicker)

Tra i titoli più letti degli anni 2000 ‘La verità sul caso Harry Quebert’, il romanzo scritto da Joël Dicker che ha appassionato milioni di lettori con il suo stile geniale e divertente.

Si tratta di un giallo che ruota intorno alla figura di un famoso scrittore americano, Harry Quebert, il quale si ritrova ad essere il principale indiziato di un omicidio avvenuto 30 anni prima.

Convinto dell’innocenza del suo mentore, Marcus Goldman decide di avviare un’indagine personale…

10 – Gomorra. Viaggio nell’impero economico e nel sogno di dominio della camorra (Roberto Saviano)

Concludiamo la classifica del libri più belli degli anni 2000 con ‘Gomorra’, il primo romanzo di Roberto Saviano.

Il best seller mondiale racconta la potenza della camorra attraverso testimonianze raccolte in prima persona dall’autore sui luoghi interessati maggiormente dal fenomeno criminoso.

 

 

 

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali